Skip to content

Transizione 5.0

La Transizione 5.0 punta a costruire un futuro industriale più intelligente, collaborativo e sostenibile.

Naturale evoluzione del paradigma 4.0, con la Transizione 5.0 non si punta solo all'introduzione di macchine sempre più intelligenti, ma si mira a integrare la tecnologia in modo sinergico con le competenze umane. Nell'Industria 5.0, la sostenibilità ambientale è l’obiettivo centrale, con l'adozione di pratiche produttive eco-friendly e l'ottimizzazione dell'uso delle risorse. Tutto ciò rappresenta un importante passo avanti verso un futuro industriale più intelligente, collaborativo e a impatto zero. Le aziende che abbracciano questa rivoluzione tecnologica saranno in grado di cogliere le opportunità emergenti e di plasmare un futuro in cui l'innovazione sia il motore principale del successo aziendale. 

Il ruolo di DNV è quello di attestare non solo che i beni rispondano al paradigma 4.0, ma anche che il progetto di investimento, ex ante ed ex post, rispetti i parametri di efficientamento energetico previsti dalla vigente normativa, garantendo alle aziende l’accesso al credito e la massimizzazione dei risultati raggiunti.

Videointervista a Claudio Figgiaconi sulla Transizione 5.0

Sono 6,3 miliardi di euro i fondi stanziati dal Governo italiano per la Transizione 5.0, che intende supportare le aziende nel loro percorso di trasformazione green e digitale. Guarda la video-intervista a Claudio Figgiaconi, Senior Consultant & Scheme Responsible 4.0 e 5.0 di DNV, per capire come accedere ai fondi del Governo e come DNV può aiutarti in questo percorso.