DNV GL

ReSea Project è la seconda organizzazione certificata secondo lo standard di tracciabilità della plastica riciclata di DNV GL

ReSea Project at Muara Baru Jakarta

ReSea Project è un'organizzazione danese che si occupa della pulizia di fiumi e degli oceani in Indonesia. È la seconda azienda al mondo ad essere certificata secondo lo standard Chain of Custody di DNV GL, costruito per assicurare la tracciabilità e l'integrità della plastica recuperata dall'idrosfera.

ReSea Project è una soluzione community-driven per rimuovere la plastica dagli oceani e dai fiumi. Lo standard certifica il sistema di tracciabilità per il processo di raccolta della plastica in Indonesia. L’attività di pulizia è guidata dalla comunità, il che significa che la popolazione locale è impiegata per recuperare la plastica che inquina oceani e fiumi. Questo contribuisce a migliorare le condizioni di vita di coloro che rimuovono la plastica e delle loro famiglie, e aiuta ad aumentare la consapevolezza per fermare l'inquinamento dovuto alla plastica alla fonte.

“L'impatto della nostra azione dipende esclusivamente dalle aziende che finanziano la nostra missione. La scelta di DNV GL e il completamento della certificazione è una pietra miliare importante per le nostre operazioni, in quanto fornirà la fiducia e la certezza necessarie per sostenerci, consentendoci di rimuovere la plastica su una scala maggiore. Questa attività è cruciale negli sforzi contro la crisi dell’inquinamento degli oceani dovuta alla plastica”, dice Ann Sofie Gade, responsabile dello sviluppo aziendale di ReSea Project. 

La quantità di rifiuti di plastica che arriva negli oceani è in costante aumento e la situazione è peggiorata durante la pandemia a causa del maggiore utilizzo e consumo di plastica monouso. Risolvere la crisi della plastica oceanica richiede sforzi significativi e soluzioni per recuperare le enormi quantità che già galleggiano nei nostri mari e per impedire che altra plastica fluisca negli oceani e nei fiumi. 

“La significativa azione di pulizia in corso in tutto il mondo porta a un crescente bisogno del mercato di trasmetter fiducia e trasparenza nelle proprie dichiarazioni. Un ente di terza parte indipendente come noi può verificare l'origine e la tracciabilità della plastica recuperata rispetto ai requisiti stabiliti nello standard. Per ReSea Project la certificazione del sistema di tracciabilità assicura la trasparenza dell’intero processo di raccolta della plastica” afferma Antonio Astone, Global Service Manager Assurance and Supply Chain di DNV GL.

Piena tracciabilità 

La certificazione di ReSea Project riguarda la raccolta della plastica, cioè la rimozione della stessa dalle acque da parte dei pescatori, fino al punto di consegna e alle banche dei rifiuti designate. Inoltre, è inclusa la convalida in tempo reale della quantità di plastica raccolta su base continua. La piattaforma ToolChain di VeChain e la relativa App mobile vengono utilizzate per raccogliere, registrare e monitorare i dati nei punti critici di controllo del processo di raccolta.  

”La certificazione verifica l'estrazione e le quantità di plastica recuperata, il che aiuta a garantire un equo compenso al team di pulizia locale, come i pescatori locali coinvolti, e fornisce trasparenza nel processo di raccolta” afferma Antonio Astone, Global service manager Assurance and Supply Chain di DNV GL.

Lo standard

Lo standard Chain of Custody di DNV GL per la plastica recuperata dall'idrosfera stabilisce i requisiti per assicurare la tracciabilità e l'integrità della plastica recuperata da qualsiasi corpo idrico. Lo standard è modulare e può essere applicato end-to-end, dal punto di estrazione fino al nuovo prodotto realizzato con essa, o alle varie fasi della “chain of custody”.  

La certificazione fornisce la prova di conformità rispetto i moduli selezionati. Inoltre, permette alle organizzazioni di dimostrare la fonte del materiale e che esso non sia stato mescolato con altri componenti dopo l'estrazione da un luogo specifico, come oceani, fiumi o laghi.