DNV

Nuove versioni delle normative IFS Broker (V 3.1) e IFS Logistic (V 2.3) dal 1 ottobre 2021

IFSnews

Le nuove versioni saranno obbligatorie per gli audit effettuati dal 1 ottobre 2021 in poi.

IFS Broker Standard versione 3.1 e IFS Logistics Standard v2.3
Nelle nuove versioni sono presenti degli adattamenti riguardanti i seguenti argomenti:

  • il sistema di punteggio è allineato alla versione IFS Food 7;
  • i requisiti per gli organismi di accreditamento nella parte 3 dello standard sono stati adattati, al fine di allinearli con IFS Food versione 7;
  • per IFS Logistics Standard v2.3, i requisiti dell'IFS Pure Logistics Auditor sono stati adattati al fine di seguire i requisiti GFSI Benchmarking 2020.1;
  • il reporting e il certificato sono allineati a IFS Food versione 7;
  • la registrazione per audit non annunciati viene fissata al più tardi quattro settimane prima dell'inizio del periodo di audit non annunciato.
Eccezioni

La versione 3 di IFS Broker e la versione 2.2 di IFS Logistics Standard possono essere applicate anche dopo il primo ottobre e fino al 30 settembre 2022 se: 
  • l'audit IFS presso la sede centrale ha avuto luogo prima del 1 ottobre 2021. In questo caso tutti i siti devono essere sottoposti ad audit rispettivamente secondo IFS Broker versione 3 o IFS Logistics Standard 2.2;
  • l'audit "principale" per IFS Broker versione 3 o per IFS Logistics Standard 2.2 ha avuto luogo prima del 1 ottobre 2021. In questo caso, anche l'audit di follow-up o di estensione sarà eseguito rispettivamente secondo IFS Broker versione 3 o IFS Logistics Standard 2.2.
In caso di audit IFS non annunciato: se l’audit inizia a partire dal 1 ottobre 2021, si applica rispettivamente la versione IFS Broker 3.1 o IFS Logistics Standard 2.2. Nel caso di aziende multi-sito, tutti i siti devono essere verificati secondo la stessa versione della sede centrale all'interno dello stesso ciclo di certificazione.